Cerca nel blog

mercoledì 11 novembre 2015

Novità Fanucci - Caliban - La guerra di James S. A. Corey

James S. A. Corey - La guerra di Caliban


da giovedì 12 novembre sarà disponibile in ebook

Trama:
Su Ganimede, il pianeta granaio dell’intero sistema gioviano e fonte di approvvigionamento per i pianeti più esterni, un marine dell’esercito di Marte assiste inerme allo sterminio del suo plotone, massacrato da un mostruoso supersoldato. Nel frattempo, Venere è stato invaso da una protomolecola aliena altamente infettiva che, dopo aver apportato misteriosi e catastrofici cambiamenti all’equilibrio del pianeta, minaccia di espandersi nell’intero sistema solare. Sulla Terra, un politico di alto rango lotta per evitare che si riaccenda la guerra interplanetaria.
È in questo scenario che James Holden e l’equipaggio della Rocinante provano a mantenere la pace all’interno dell’Alleanza dei Pianeti Esterni. Quando accettano di aiutare uno scienziato a ritrovare un bambino scomparso in una Ganimede devastata dalla guerra, comprenderanno che in gioco c’è molto più della sorte di un singolo. L’avvenire dell’umanità è nelle loro mani, ma riuscirà una sola navicella a impedire un’invasione aliena che forse è già cominciata?

Un’epopea visionaria e avveniristica, un viaggio in un futuro remoto ma al tempo stesso sorprendentemente tangibile.

Caliban – La guerra è perfino migliore di Leviathan – Il risveglio. È un romanzo vecchio stampo ma al tempo stesso moderno: il genere di SciFi che preferisco. Un libro che si legge tutto d’un fiato... superbamente scritto.” - George R.R. Martin

Biografia autore:
James S.A. Corey è lo pseudonimo che cela l’identità di due personaggi molto noti nel mondo della narrazione fantastica: Daniel Abraham, affermato autore fantasy già presente nel catalogo Fanucci con La città dei poeti, e Ty Franck, uno degli assistenti di George R.R. Martin.
Caliban – La guerra è il secondo volume della serie The Expanse, preceduto da Leviathan – Il risveglio, pubblicato da Fanucci nel 2015 e candidato ai premi Hugo e Locus.

Nessun commento:

Posta un commento