venerdì 4 dicembre 2015

Uscite Newton Compton a partire dal 3 dicembre 2015



Papa Francesco - Buoni propositi per il nuovo anno
Riccardo Ferrigato (Curatore)
 
Cop.Rigida: 10,00€
Ebook: 4,99€
 
 
A cura di Riccardo Ferrigato

Questo libro intende ripercorrere i temi più cari al pontefice sotto la veste di propositi cristiani e offrirli ai lettori come indicazione per l’anno che deve arrivare. Una raccolta di intenzioni composta da brani tratti da discorsi e scritti del papa, con una lingua semplice e immediata e una particolare attenzione alla produzione più recente. Tra i temi che Papa Francesco ha maggiormente a cuore e che non perde occasione di affrontare con i fedeli di tutto il mondo ci sono: il forte richiamo alla pace, l’attenzione per l’ambiente, l’interesse per la convivenza in famiglia, la denuncia verso un’economia eticamente insostenibile e un rapporto con il denaro degenerato, l’accusa nei confronti della corruzione. Importanti poi sono i temi legati strettamente alla fede: da quello nella libertà da ricercare nel rapporto con Cristo a quello della religiosità dei piccoli gesti quotidiani; dal ricordo del ruolo della Madonna a quello dei santi.

Un viatico carico di valori cristiani e spiritualità per affrontare l’anno del Giubileo Straordinario

Tra i propositi nel libro:
Svegliate il mondo!
Siamo tutti chiamati a costruire la pace
Annunciate il Vangelo in povertà
Difendete la dignità di chi lavora
Custodite l’ambiente e il creato
Affrontate gli scandali del nostro tempo senza paura
Non usate Dio per coprire l’ingiustizia
Giovani, non vivacchiate, pensate in grande
Imparate di nuovo a piangere
Anziani, comunicate la saggezza ai giovani
Servite Dio e non chi vi offre piccole cose
Diventate davvero liberi con Cristo 
 
 

Luciana Matarese Gianluca De Martino - Napoli. La fabbrica degli scandali 
 
Cop.rigida: 12,00€
Ebook: 4,99€ 
 
 
Dal dramma dei rifiuti all’ex impianto di Bagnoli: una terra condannata

Acqua, aria, fuoco e terra. I quattro elementi, a Napoli e in Campania, sono contaminati dalla mano dell’uomo, spesso armata dalla criminalità organizzata. Una catastrofe silenziosa alimentata dall’omertà di quanti – politici, amministratori, funzionari, talvolta persino magistrati – sanno e scelgono di tacere, stare a guardare o, nel peggiore dei casi, contribuire al disastro.
Da trent’anni in questa parte d’Italia la questione ambientale è sinonimo di emergenza, segnata da scandali continui, in nome del potere e del profitto. E dunque la tragedia, annunciata eppure tanto a lungo ignorata, della Terra dei Fuochi, ma anche il dramma dell’ex Isochimica, la Eternit del Sud, ieri fabbrica della morte, oggi bomba di amianto piantata nel cuore di Avellino. E ancora, l’ex Italsider di Bagnoli e la valle del Sarno, non a caso ribattezzata il “pentagono della morte” per i numerosi casi di cancro e malformazioni tra gli abitanti della zona.
Un viaggio nella fabbrica degli scandali campani, raccontati attraverso documenti inediti, atti giudiziari, testimonianze esclusive. Cartoline dall’inferno in una terra violentata, dove in nome del lavoro a volte si rischia anche la vita.

Documenti inediti, atti giudiziari, testimonianze esclusive

Tra i temi trattati nel libro:


Un’emergenza da due miliardi di euro
Pentagono della morte
Camorra River
Amianto in libertà
Tante bonifiche, nessuna bonifica
Bagnoli senza giustizia
Veleni nel sottosuolo
Traffici e roghi, la lotta continua
La strage infinita. E c’è chi dice no 



Matteo Turconi Sormani  - Le grandi famiglie di Milano 
 Cop.rigida: 12,90€
Ebook: 5,99€



Dai Visconti agli Sforza, dai Crespi ai Pirelli, dai Falck ai Rizzoli

Sono circa 250 le famiglie nobili di Milano, molte delle quali ancora oggi rappresentate, molte di meno quelle che fanno capo al patriziato milanese, titolo particolare e riservato a poche. Non sono solo i Beccaria, i Borromeo, gli Odescalchi, i Pallavicini, gli Sforza e i Visconti a occupare le pagine di questo libro; alle storiche famiglie vanno senz’altro aggiunte quelle dell’imprenditoria milanese che a volte hanno ottenuto titoli nobiliari e più spesso hanno intrecciato rapporti di parentela con le famiglie di antica nobiltà: Pirelli, Crespi, Falck, De Angeli, Cantoni, Breda, Longoni, Belloni, Ponti, Badini, Borletti, Mondadori, Rizzoli, Moratti, Salmoiraghi, Bassetti... Vi sono poi moltissime famiglie, discese da un medesimo capostipite, ma con storie tanto distinte da dover essere narrate ognuna singolarmente, come ad esempio i moltissimi rami di Casa Visconti, talora estinti in altre famiglie, come i Visconti di Cislago, o ancora fiorenti, come i Visconti di Modrone. E attraverso le personalità uniche che hanno fatto grande la città, scopriamo che è possibile rivivere tutta la storia milanese.

Dalla nobiltà all’imprenditoria, le famiglie che hanno fatto la storia del capoluogo lombardo

• Beccaria • Borromeo • Odescalchi • Pallavicini • Sforza • Visconti • Pirelli • Crespi • Falck • De Angeli • Cantoni • Breda • Longoni • Belloni • Ponti • Badini • Borletti • Mondadori • Rizzoli • Moratti • Salmoiraghi • Bassetti…
 
 

Tonino Cagnucci Massimo Izzi - Le 100 partite che hanno fatto la storia della AS Roma
Cop.rigida: 14,90€
Ebook: 6,99€



Cento partite, cento indimenticabili episodi scolpiti negli annali della storia romanista

Cento partite, ma avrebbero potuto essere mille, frutto di una scelta laboriosa e in alcuni casi sofferta. Si va dall’esordio assoluto della prima squadra della Roma contro l’UTE del 17 luglio 1927, alle gare “classiche” che sancirono la conquista degli scudetti (Roma-Modena del 14 giugno 1942, Genoa-Roma dell’8 maggio 1983 e Roma-Parma del 17 giugno 2001); dalle gare che hanno segnato i record più duraturi del Club (Roma-Cremonese 9-0 del 13 ottobre 1929 o Roma-Altay 10-1 del 7 novembre 1962) per arrivare a quelle che hanno rappresentato uno snodo significativo nella memoria collettiva del tifo giallorosso (Roma-Colonia dell’8 dicembre 1982, Roma-IFK Göteborg del 14 settembre 1983, Roma-Broendby del 24 aprile 1991). Tante partite imprescindibili e alcune sorprese (Roma-Ajax del 9 febbraio 1997), di cui si potranno scoprire retroscena e curiosità. Cento sfide che, per il loro valore intrinseco, riescono in qualche modo a evocare e a riassumere in sé tutte le altre partite dell’inimitabile storia romanista. Cento partite, mille emozioni o forse sempre la stessa chiamata Roma.

Nessun commento:

Posta un commento