lunedì 28 dicembre 2015

Recensione: Valentina Agosta - Josepha e la pozione dell'eterna giovinezza

Valentina Agosta - Josepha e la pozione dell'eterna giovinezza


Trama:

Un romanzo di genere horror-fantasy che parla di amore, magia, mistero e creature fantastiche, racconta l'amore di una giovane donna, una madre che farà di tutto per salvare la sua famiglia dalle forze del male, ma per tutto c'è un prezzo, per sconfiggere il male bisogna sempre rinunciare a qualcosa...


Recensione

La nostra storia ha inizio proprio qui, nei pressi di questo splendido villaggio, dove si trovava un castello in stile gotico chiamato Ashford.  Il castello era circondato dal lago Mask, in cui, si diceva, era abitato da creature mitologiche come le sirene, bellissime creature per metà umane e per metà pesce che attiravano le prede con il loro canto armonioso per poi trascinarle negli abissi del lago buio e profondo per farle prigioniere. Anche se la creatura più conosciuta e temuta era un drago di mare, chiamato Annientator.



Qui si trova una scuola per maghi, ma soltanto chi crede già nella magia vi può entrare.

Infatti molti non erano ammessi perché non tutti credevano alla magia. Solo chi ci credeva dal profondo del cuore era in grado di vedere il castello e quindi di farvi parte.

Un giovane mago, Sebastian Peter, dopo aver sterminato la sua famiglia, anch’essa composta da maghi, si inizia ad occupare di magia nera per cercare di creare la pozione della fonte dell’eterna giovinezza. Si macchierà di crimini cruenti per il raggiungimento del suo obiettivo.

<<sono il mago più potente della scuola, insieme possiamo conquistare il mondo intero e tutti i maghi si piegheranno alla nostra volontà, dove finalmente la magia nera trionferà!»

Ma questa volta ha pestato i piedi alla persona sbagliata. Josepha sarà messa alle stretta da Sebastian e dovrà lottare contro di lui per difendere la figlia. 
Fra amori, magia e sacrifici, riusciranno a sconfiggere il mago più forte mai esistito?
Pur essendo un romanzo breve non è per niente sbrigativo.

Per molto tempo la scuola è vissuta nel terrore a causa sua, molte famiglie vostre avranno avuto una o più perdite per mano sua. Adesso che avete la possibilità di potervi vendicare, di poter mettere fine a questi massacri, non volete approfittarne? 

Giudizio: 3 su 5 (assegno 3 stelle solo per il fatto che è un po corto, ma sono gusti personali)

Nessun commento:

Posta un commento