Cerca nel blog

domenica 12 giugno 2016

Fabiola Danese - La cercatrice di sogni (recensione)

Fabiola Danese - La cercatrice di sogni




Trama:
Nyx ha diciassette anni e un nome greco che ricorda la notte e i suoi misteri. Da quando ha perso i suoi genitori vive con la sorella Eris che è tutto ciò che resta della sua famiglia e delle sue radici. Il suo migliore amico, Tris, è l'unica persona al mondo a conoscere il più grande segreto di Nyx: ogni notte, quando si addormenta, lei raggiunge le anime perdute e le accompagna verso il loro destino. A stravolgere l'equilibrio della sua vita arriverà Aries, un ragazzo dai magnetici occhi verdi che la segue dappertutto e nasconde dentro di sé lati oscuri che neppure ricorda di possedere. Tra sogni e visioni, amori difficili e amicizie sull'orlo del precipizio, Fabiola Danese racconta con grande maestria il mondo onirico che vive in ognuno di noi. Perché non c'è niente che l'amore non possa sconfiggere, neppure l'incubo più devastante.



Recensione:
Non so neanche come ringraziare Butterfly edizioni per questo libro. Ne è valsa veramente la pena aspettarlo così tanto. Sinceramente l’ho finito neanche 5 minuti fa e non so da dove iniziare a scrivere la recensione perché questo libro mi ha ribaltato dentro. Quando trovi un libro che racconta cose che si sono avvicinate alla tua vita, non ti resta che rimanere a bocca aperta. Cercherò, man mano di essere lineare nella recensione, ma sappiate che troverete molto di me.
Il romanzo inizia con Nyx,  una ragazza di diciassette anni con un nome misterioso datole dai suoi genitori. Il suo nome risale all’antica Grecia. Purtroppo la sua famiglia non c’è più. L’unica persona della famiglia è Eris. Ma chi è veramente Nyx? 

Non è una ragazza comune, infatti, ogni notte scende nella terra senza nome, ossia il mondo dei sogni, per permettere alle anime di andarsene “allegerite”. Tutta la sua vita, però,  sarà stravolta quando incontrerà Aries.
Non posso rivelare più di questo sulla trama perché finirei per rovinare la sorpresa e il piacere di gustarvi ogni singola pagina. Vi rivelò soltanto che Nyx ama leggere. 
Ho letto molti romanzi sui sogni onirici e non ne avrò mai abbastanza. Sono da sempre un sognatore, e quando succede che, una persona che neanche conosci, descrive una parte della tua vita (tranne gli eventi soprannaturali di così alta portata), non puoi non rimanere sconvolto. 

Si tratta di un libro che ha tanti messaggi al suo interno. Messaggi sull’amicizia,  sul destino, sull’amore. Il personaggio nel quale mi identifico è Tris,  il migliore amico di Nyx.  Molti dei comportamenti che l’autrice ha descritto, fanno parte di me, ma non entro nei particolari. Il messaggio più forte che ho estrapolato dal romanzo è sull’amore. La potenza di un sentimento invisibile che diventa fisico,  quasi materiale e visibile. A pari passo troviamo il destino. Quando le cose devono accadere, accadono. Nella vita ognuno ha una seconda chance. 

Posso concludere soltanto ringraziando l’autrice d cuore per avermi massacrato in senso positivo, perché un libro deve fare questo: deve entrare dentro di te e poi lasciare un vuoto; farci pensare su tutte le vicende che si sono succedute. A me è successo.



Giudizio: 5 su 5

Nessun commento:

Posta un commento