Cerca nel blog

giovedì 11 agosto 2016

Jennifer Sage - The Guardian Archives. Ratha. La Magia Interiore

Jennifer Sage - The Guardian Archives.  Ratha.  La Magia Interiore



Trama
Ratha di Westmeath, prima di diventare una delle maghe e delle guerriere più potenti del mondo, la madre di uno dei più vecchi Guardiani, Logan, e la nonna di Elizabeth, l’eroina di “Keltor”, è una semplice maga mortale. Soddisfatta della sua vita, trascorre le giornate insegnando alle maghe meno potenti di lei, proteggendole dal male.
Un giorno giunge alla fortezza Daleigh, accompagnato dai suoi compagni guerrieri, con promesse di un destino diverso per lei. Il mondo di Ratha viene subito messo sottosopra non appena vede gli occhi dorati del nuovo arrivato e i tatuaggi che vorticano sulla sua pelle come se fossero vivi.
Daleigh è un potente principe intrappolato nel nostro piano d’esistenza, dove combatte senza tregua i demoni che lo infestano. Una profezia li lega, un destino già segnato che potrebbe cambiare le sorti del mondo. Ormai c’è poco tempo: la sua luce sta svanendo. I marchi del regno di Daleigh stanno perdendo vigore, segno del tempo limitato che ha per convincere Ratha a seguire il suo destino, segno che questo mondo gli sta rubando la vita. La giovane maga sarà capace di aiutarlo a tornare a casa o sarà lui a trovare casa qui… tra le braccia di una mortale?
Due mondi stanno per scontrarsi in un’erotica storia d’amore che vede sfidare le leggi stesse dell’universo.


DICONO DEL ROMANZO:

"È stata sicuramente una lettura interessante per conoscere la nascita di Logan e degli eventi che hanno portato alla creazione dell'incantesimo che ha tenuto Elizabeth lontana dai Guardiani e dai Demoni. Attendo il prossimo libro con trepidazione." (REGIN LA RADIOSA)

“L’autrice non si smentisce, in poche pagine riesce a gettare le fondamenta per una storia di tutto rispetto. Con abilità è riuscita a inglobare le peculiarità principali del suo stile: passione, pathos, azione.” (DRAGONFLY - LITERARY BLOG)

“Lo stile di scrittura è molto scorrevole, la novella si legge con facilità e curiosità, non sono riuscita a staccarmi dalle pagine. Lo consiglio assolutamente.” (DREAM BIG)


Recensione:
Ringrazio Dublino edizioni per questo volume intermedio della saga degli Immortali. Nel precedente volume, Keltor,  l’autrice vi ha permesso di entrare in punta di piedi, nel mondo da lei creato. Questo romanzo è dedicato a Ratha, che avevamo incontrato anche nel primo con pochi accenni. Qui, finalmente, conosciamo di più per quanto riguarda la storia degli Immortali. 
Ratha vive nel villaggio di Westmeath, dove si impegna ad insegnare la magia essendo lei una maga mortale. Ma la sua tranquilla esistenza verrà sconvolta con l’arrivo di un gruppo di uomini, all’apparenza persone ma in realtà sovrannaturali, provenienti da un altro mondo.

Cavalchiamo il vento dei Sette Inferni,
Terra, fuoco, acqua, aria, metallo,
Diamo fuoco ai caduti
Il Fato detiene la nostra anima.

Alla loro guida c’è Daleigh e sconvolgerà la vita di Ratha,  la quale, per la prima volta nella sua vita, inizierà a sentire sulla pelle il desiderio per un uomo. Daleigh, insieme al suo gruppo di guerrieri, fa parte degli Elementali,  guerrieri in grado di usare uno degli elementi che noi conosciamo: acqua, terra, fuoco, vento. Questo guerriero elementale è sulla Terra e, in particolare è venuto a cercare Ratha,  in quanto deve permettere l’avverarsi di una profezia che vede, proprio al centro, la maga.

«Il biondo è il leader di una nuova razza di Immortali che si chiamano Guardiani. Te l’ho detto, proteggono la razza umana, difendendo la nostra specie dai Demoni che stanno infettando la Terra. Sai che esistono, sei un essere sovrannaturale. Ma la maggior parte degli umani no. E queste sono le creature che custodiranno l’equilibrio.
Forse non posso tornare a casa, ma mi ha dato te. E la tua anima brucia la mia con il fuoco, facendo in modo che sia valsa la pena di vivere gli ultimi secoli così. Abbiamo passato tutti questi anni a cacciare e uccidere i Demoni mandati in questo mondo da Heleine. Non avrei mai pensato di trovare un sollievo di alcun tipo prima di tornare a casa. E, invece, eccoti qua.»

In questo capitolo veniamo a conoscenza dell’esistenza di un altro mondo al di fuori del nostro dal quale provengono gli Elementali,  paragonati a Dei, dagli umani. Ratha,  in base alle sue scelte, sarà la chiave per la nascita dei Guardiani della Luce. Lei è la madre di Logan e nonna di Liz, incontrata nel capitolo precedente.
Tra battaglie, passioni e guerre fra i schieramenti, del Bene e del Male, l’autrice ci permette di conoscere questo mondo da lei creato. Inoltre ci “illustra” quanto può essere enorme l’amore. Non ci resta che seguire le vicende degli Immortali nel prossimo volume "Dante".


Giudizio: 4 su 5

Nessun commento:

Posta un commento