giovedì 4 agosto 2016

Serena Arcangioli - Io+Te. Una tempesta nel cuore

Serena Arcangioli - Io+Te. Una tempesta nel cuore



Trama;
Arianna ha solo quindici anni, ma la vita la costringe ad affrontare problemi da adulta. Sola, in balia della corrente, deve trovare a ogni costo la forza per superare difficoltà, delusioni e dolori. Non ha altra scelta se non affidarsi a ciò che le dice il suo cuore, e andare oltre le apparenze, le regole e le proibizioni. L'amore per Riccardo le darà la forza di lottare per ciò in cui crede e la trasformerà finalmente in una donna. 4 milioni di follower si sono ritrovati in questo romanzo, perché parla di sentimenti veri e universali: amore, amicizia, gelosia e invidia. La storia di Riccardo e Arianna, iniziata su Wattpad, continua in una nuova versione piena di novità e sorprese. Questo è solo l'inizio.


Recensione:
Ringrazio l’autrice, la casa editrice, Ultra Novel, e ad Angelo Bernacchia, per avermi permesso di scoprire questo romanzo. Vi dico subito che questo romanzo mi ha sorpreso. È un romanzo molto scorrevole e per me, che sono un ragazzo, e non leggo abitualmente questo genere di romanzi, tranne pochi casi, mi ha veramente coinvolto dalla prima all’ultima pagina. Sono arrivato alla conclusione del libro, ho fissato l’ultima pagina e ho detto: 《Ma non può finire così.  Io devo sapere! 》.
La protagonista principale, per eccellenza,  e Arianna Valenti, una ragazza di quindici anni che dovrà affrontare, prematuramente, le difficoltà della vita: i primi amori e le delusioni derivanti da esso, le prime amicizie, le paure. Si troverà a lottare contro sé stessa per un amore che la sconvolgerà nell’animo.

Non so perché, ma mi sento attratto da Arianna.  È diversa dalle altre. Ha un viso da bambina e i suoi capelli color ebano sono bellissimi. Ho cercato di starle lontano,  ma non posso. Sento la sua presenza anche quando siamo lontani, quando incrocio i suoi occhi, il mio cuore perde i colpi.
Mi sembra di sentire il suo profumo dappertutto. Mi sembra di vederla ovunque.  E qua To vorrei prenderla tra le braccia e baciarla, toccare la sua pelle, sentire il suo respiro.

Con l’arrivo di Riccardo, un ragazzo misterioso, di un anno più grande di Arianna, la vita di lei sarà completamente ribaltata. Proverà le prime indecisioni, sentirà per la prima volta le farfalle nello stomaco e scoprirà cosa vuol dire amare con ogni briciola del proprio essere.
I personaggi, man mano che proseguiamo nella lettura, sono in continua crescita caratterialmente. Arianna vuole conoscere Riccardo,  vuole conoscere ogni cosa di lui. Ma chi è veramente Riccardo,  cosa nasconde?

Il buio, il bagliore dei fari, le urla, le ruote che stridono sull'asfalto,  un rumore spaventoso, assordante,  poi il silenzio. Un silenzio agghiacciante che mi perseguita e mi toglie il sonno. Non capisco dove sono, è tutto buio, sento mia sorella piangere. Poi vedo due corpi distesi a terra e molto sangue.

Spero vivamente che l’autrice scriva presto il seguito perché mi sono veramente legato ai personaggi. Come ogni volta, ci sono personaggi verso i quali si prova rabbia, affetto, delusione. Il padre di Arianna è, sicuramente, quello che non sopporto e capirete perché;  Giulia e Leo sono quelli che più mi fanno soffrire emotivamente; ah dimenticavo Rebecca e la sua compagnia: per quest’ultima nutro un duplice emozione: rabbia e dispiacere. Per Riccardo non so come esprimermi…mi piace come si comporta dal punto di vista amoroso, ma odio i suoi sbalzi d’umore.


Giudizio: 5 su 5

Nessun commento:

Posta un commento