Cerca nel blog

mercoledì 5 aprile 2017

Emanuela Riva - 2.Oscuri Risvegli (Recensione)

Emanuela Riva - 2.Oscuri Risvegli



Dopo il tragico incidente all'ospedale, la vita di Emma viene stravolta da scoperte terrificanti e dall'incontro inaspettato con l'affascinante e misterioso Bastian. Emma è intenzionata a superare gli sconvolgenti avvenimenti con l'aiuto del fratello, ma l'abbandono del suo amato Adam mette a dura prova la sua stabilità e quella dei suoi poteri, che a causa di un marchio raffigurante una foglia di palma inciso sul suo ventre aumentano in modo esponenziale. Riuscirà Adam ad ottenere la sua vendetta nei confronti del ricercato Vittorio Neri e a dimenticare completamente colei che ha risvegliato il suo cuore? Nuovi incontri, oscuri risvegli e una devastante rivelazione che minaccia la salvezza della Terra mettono ancora una volta alla prova e in serio pericolo la vita di Emma e dei suoi amici.







Ringrazio Emanuela Riva per avermi permesso il suo romanzo. Eh già! Ho recensito il primo, che mi ha molto appassionato.  E ora mi trovo a recensire anche il secondo, con il quale mi ha sorpreso.
Ma andiamo per gradi partendo dalla trama.
Abbiamo lasciato Emma alle prese con la scoperta dei suoi poteri. In questo romanzo, giuro non posso rivelare molto anche se vorrei parlarne, Emma si troverà a fare nuove scoperte, a soffrire per la sparizione di Adam e ad avere ancora sogni “premonitori” di cui non riesce a capire il significato. Credetemi i sogni che ha Emma sono davvero belli, anche se si tratta di incubi. Se leggerete il romanzo capirete perché.  Mi sto morendo le mani per non rivelare nulla. Oltre a tutto questo, Emma farà la conoscenza, fortuita, con Bastian; dovrà cercarsi un nuovo lavoro e, quando, finalmente penserà che la sua vita stia prendendo una giusta piega, ecco che tutto di nuovo verrà distrutto. I poteri di Emma aumenteranno e dovrà affrontare una dura battaglia. Ma non sarà sola. Nei suoi incubi ricorrenti ci sarà un uomo vestito di nero, con delle ali nere. Chi è? Preparatevi perché questa non è la solita storia già letta e riletta. L’autrice è riuscita a creare un’altra razza di creature soprannaturali dei quali ancora devo capire la storia. Ossia come sono diventati tali. L’autrice è riuscita a creare, dalla sua penna e dalla sua mente, un fantasy ispirandosi a fatti a cui nessuno aveva messo mano. Si tratta di un romanzo ricco di amore, magia, creature soprannaturali,  enigmi di risolvere e colpi di scena insospettabili.  Davvero consigliato. L’unica pecca è non sapere ancora nulla sulla creazione di queste creature. Concludo facendo un appello: Emanuela fai in fretta a scrivere il seguito!!


Giudizio: 5 su 5

Nessun commento:

Posta un commento