Cerca nel blog

domenica 6 settembre 2015

Pedro Chagas Freitas - Prometto di sbagliare


Trama:
L'amore arriva quando smettiamo di essere perfetti.
Ti ho amato prima di saperlo e forse è solo così che si ama.
Il locale è affollato e rumoroso. L'uomo è seduto vicino alla finestra e guarda il cielo grigio, annoiato come ogni lunedì mattina.
Improvvisamente si volta e lei è lì, di fronte a lui. Gli occhi carichi di stupore e l'imbarazzo tradito dal tremito della dita che afferrano la borsa. Sono passati anni dall'ultima volta che l'ha vista, il giorno in cui l'ha lasciata. Senza una spiegazione, senza un perché, se n'è andato spezzandole il cuore. Da allora, lei si è rifatta una vita, e anche lui. Eppure solo ora si rende conto di non avere smesso di amarla neanche per un secondo. Per questo, quando lei cerca di fuggire da lui, troppo sconvolta dalle emozioni che la percuotono, l'uomo decide di fermarla. E nel loro abbraccio, in mezzo ai passanti, prometterle di tentare, agire, cadere, sbagliare di nuovo. Amarla. Davvero e per sempre. Questa sembrerebbe la fine, ma non è che l'inizio della loro storia. Perché ogni loro gesto, ogni lettera che si scrivono, ogni persona che incontrano, ha un universo da raccontare. E l'amore è il filo rosso che lega tutto. Quante volte ci siamo chiesti com'era l'amore da cui siamo nati? Come si è sentito nostro padre la prima volta che ci ha tenuto in braccio? L'emozione più grande è quella di ritrovare quello che si è perso e amarlo di nuovo, come se fosse la prima volta.
Prometto di sbagliare è un fenomeno editoriale senza paragoni. Appena uscito ha conquistato la vetta di tutte le classifiche bestseller, rimanendo per mesi ai primi posti. È stato venduto in tutto il mondo dopo aste agguerrite. La rete è invasa di commenti e migliaia di fan l'hanno eletto libro dell'anno. Perché l'amore ci spezza, l'amore ci stordisce, l'amore ci fa sentire immortali e subito dopo inermi e senza forze. Ma il suo potere più grande è quello di farci sentire liberi. Questo è l'amore che con un sussurro parla direttamente alla nostra anima.

Recensione:
Devo essere sincero nella recensione o devo seguire la massa? Preferisco e sere sincero. Ormai come nei trailer dei film la stessa cosa sta succedendo con i libri. Gonfiano le trame. Questo libro, per esempio, dalla trama sembra stupendo, delizioso e chi ne ha più ne metta. Si sono d'accordo ci sono alcune frasi veramente belle, forti, ma di più no tant'è che non sono riuscito neanche a concluderlo. Fin dall'inizio non si capisce assolutamente nulla. Il romanzo manca di un filo logico. Manca la continuità del tempo. Mi spiego: non ha una continuità nel discorso sembrano parole buttate a caso, non si capisce chi sta parlando, si salta da un periodo della vita del personaggio ad un altro. Sembrano delle parole prese dal vento e mischiate e, poi quando il vento si ferma, si sistemano in un ordine tutto loro. Però confesso che, nei pochi momenti lucidi in cui si parlava di amore, erano veramente belle parole sull'amore,  parole scaturite dall'anima, ma per il resto ti fa passare la voglia di continuare. E mi dispiace davvero tanto perché poteva essere veramente un bel libro se scritto bene.

Voto:
1 su 5

Nessun commento:

Posta un commento