Cerca nel blog

sabato 20 agosto 2016

Luca Rossi - L'erede della luce (I rami del tempo vol. 2)

Luca Rossi - L'erede della luce (I rami del tempo vol. 2)


Trama:
Dopo essere tornata indietro nel tempo per salvare l’isola di Turios e ricucire il tessuto temporale, Lil, in fin di vita, viene curata nell’antico villaggio dei suoi avi, la cui ribellione scatena la pesante rappresaglia dell’esercito reale. Rimasta sola e separata dalla sacerdotessa Miril, sua guida e compagna, si trova di fronte a una scelta impossibile: rinunciare alla propria vita e a quella di tutti gli abitanti del suo mondo salvando i rivoltosi o assistere impassibile al loro sterminio.

Intanto Miril è tenuta prigioniera nel Palazzo Reale dei nemici, dove tutti i suoi poteri sono inefficaci contro una magia ben più antica e potente della sua, e dove, per riguadagnarsi la libertà, dovrà superare una serie di prove mortali nelle quali il pericolo maggiore è rappresentato da se stessa.

Nel futuro, la bellissima regicida Milia attende mestamente la sua esecuzione nel regno stravolto dai cambiamenti della regina Aleia, capace in poco tempo di ridare lustro e importanza al trono e conquistare il popolo. La nuova Isk, però, è minacciata dagli sconvolgimenti messi in moto dal mago Aldin, tanto da costringere la sovrana a guidare una pericolosa spedizione nel passato.

Le modifiche temporali scatenano tuttavia degli effetti sempre diversi, portando Lil a spingersi ben oltre il limite nell’utilizzo dei suoi poteri magici, al punto da abusarne e attirare persino l’attenzione di chi detiene il potere assoluto sull’evoluzione dei pianeti. Nel nucleo centrale del governo della Federazione dei Mondi, il Presidente Molov non perde tempo a decretare la più grave delle punizioni per chi si è reso colpevole dell’uso di un potere che si credeva scomparso da millenni.


Questo romanzo è il secondo volume della serie "I Rami del Tempo", disponibile su Amazon Kindle.


In un mondo dominato dall'oscurità, può il coraggio di una sola ragazza riportare la luce?


Rassegna stampa
"Le scene sono così vivide che è quasi possibile toccarle, gli odori si respirano e le sensazioni si provano sulla pelle. Ci si sente protagonisti al pari delle sue eroine. Miril e Lil avranno a che fare con maghi astuti e crudeli, incantesimi, riti antichi e prove fisiche durissime. Ci si ritrova a trattenere il fiato insieme a loro, a soffrire, a gioire per le loro fuggevoli occasioni di intimità. La passione tra Miril e Lil è appena accennata, ma non per questo regala meno emozioni. Il loro è un amore puro e delicato, dolcissimo. In una girandola di sequenze, a volte cruente altre avventurose, gli eventi si dipanano a meraviglia e il connubio che caratterizza l’opera, magia e fantascienza, diventa godibilissimo. L’ultima scena di questo secondo libro della Saga del Regno di Isk è sbalorditiva." - Sogni di Marzapane
"Passione, amore, avventura, guerre millenarie, galassie lontane, magia e viaggi nel tempo: è il mix di cui è composto L'Erede della Luce, una commistione più che ben riuscita tra fantasy e fantascienza, con punte di erotismo. Le vicende narrate si susseguono ad un ritmo travolgente. Il lettore non ha il tempo di prendere fiato: viene trascinato nelle avventure dei personaggi grazie a colpi di scena numerosi e ben congegnati. I personaggi sono forti, ben caratterizzati e diversi l'uno dall'altro grazie alla destrezza di Luca. Perché Luca Rossi è nato per questo: raccontare, scrivere e far emozionare." - I'm not Valentine
"Assistiamo a continui colpi di scena capaci di sconvolgere ogni nostra aspettativa, con capitoli così densi di emozioni e avvenimenti che il cuore a volte non regge! Una lotta contro il tempo per salvare un mondo intero viene sviluppata con maestria grazie a una trama intensa e appassionante, che crea continui enigmi da risolvere. Entriamo in un mondo fatto di magia, mistero, erotismo, passione, fantascienza! E non mancano i sentimenti, con l’amore tra Lil e Mirl o la passione di Aleia per molte delle sue suddite e servitrici." - Starlight Book's

L'autore
Ricerca, scienza, fantascienza, fantasia ed alta tecnologia sono i mondi che Luca Rossi vive e trasferisce nelle proprie opere letterarie. Crede nel Web come mezzo in grado di avvicinare gli individui e rendere il mondo un luogo più aperto, giusto e democratico. Pubblica nel 2013 Energie della Galassia, raccolta di racconti ambientati in un universo che vede mosso non solo dalle leggi della fisica, ma da quelle altrettanto vere dell'eros, della passione, del desiderio e dello spirito. Nasce a Torino il 15 aprile 1977. Gli piace andare in bicicletta, passeggiare nella Natura e dedicare la maggior parte del tempo libero alla famiglia.



Recensione:
Ringrazio Luca Rossi per avermi permesso di conoscere la sua saga sui viaggi del tempo. In questo secondo capitolo ci troviamo immersi nella lotta di Lil e Miril per cambiare le sorti del loro villaggio. Nel precedente romanzo le avevamo lasciate quando si erano appena trasportate indietro nel tempo per cercare di evitare il massacro del loro villaggio. 
Purtroppo, però,  al risveglio di Lil,  al suo fianco non troverà la sacerdotessa, maestra e compagna d’amore,  Miril e dovrà lottare per sopravvivere. Per chi ama e legge i romanzi che affrontano il tema dei viaggi del tempo, saprà sicuramente che ogni piccolo cambiamento può avere risultati devastanti per il futuro. Ed è proprio questo che cerca di evitare Lil. Ci riuscirà? 
Il percorso delle due donne è ignoto e sembra che stia per portare al fallimento.

Maestà, le scritture fanno riferimento ai rami del tempo. Sostengono che sia possibile viaggiare indietro nelle epoche e che quando si effettua una modifica su un ramo, a quel punto ne nasce uno nuovo. Su quello vecchio, però, scorre sempre meno linfa e gli esseri viventi iniziano a sparire finché, nel momento in cui il ramo si secca del tutto, l’intera realtà scompare. Eh, temo sia quello che sta accadendo ora.”

Il regno di Isk è molto cambiato, ma si intravedono i primi cambiamenti dovuti a questo viaggio temporale. I personaggi si troveranno così a cercare di far fronte ai guai provocati dal mago Aldin, finché non troveranno delle persone vestite di viola in grado di polverizzato chiunque puntando semplicemente il dito.
L’autore in questo romanzo pone, attraverso i propri personaggi un quesito che ci poniamo tutti: Siamo soli nell’universo? Chi sono questi misteriosi personaggi? 

Come sapete, l’uso della magia è stato bandito dalla Federazione seimila anni fa, quando la FM decise di estirpare da tutti i mondi esistenti ogni possibile riferimento a tali pratiche arcane. Da allora, le modifiche spazio-temporali sono uno dei reati più gravi che un essere vivente possa commettere

Per chi si appresterà a leggere questo secondo volume, gli consiglio di farlo con molta concentrazione in quanto, in alcuni momenti, è sembrato anche a me di compiere dei viaggi temporali, talmente veloci erano i cambiamenti. A tratti mi sono sentito il cervello andare in fumo per stare dietro allo svolgersi degli eventi. Proprio questo mi ha sorpreso del romanzo: la piega che ha preso il romanzo. Amo i romanzi che, oltre a dar piacere quando li leggiamo, tengono il cervello sulle spine facendolo ragionare senza sosta.

Giudizio: 4 su 5

Nessun commento:

Posta un commento